Crea sito

Mirtillo nero – Proprietà ed Utilizzi

by

Ciao e benvenuti, iniziamo a parlare del Mirtillo, una piante ricca di proprietà e simbolo del Blog.

Amo particolarmente questa pianta dal fascino di montagna, per la dolcezza delle bacche fresche ed eleganti per decorare o per farcire i miei dolci. Mi piace essiccarle e mangiarle come spuntino veloce durante una gita, ne adoro la marmellata ed infine ho scoperto da poco la possibilità di introdurre proprio il Mirtillo nella mia skincare.

Il Mirtillo è una creatura delle montagne settentrionali, che entrò a far parte del repertorio medico medievale, quando si scoprirono le sue virtù astringenti, toniche e depurative.

“I mirtilli, come le more o i lamponi, sono il miglior pretesto per riunirsi in allegra compagnia e recarsi cantando nei monti”. E’ per cosi dire un frutto “sociale”. Nella tradizione estiva della montagna, c’era la “domenica del mirtillo”, giorno dedicato alla frivolezza, quando i giovanotti e le fanciulle muniti di secchielli, dovevano raccogliere i frutti e invece si dedicavano agli amoreggiamenti e alle danze.

Mirtillo nero Nome botanico Vaccinium myrtillus L. (Ericaceae) Parti Usate: Bacche

Le bacche di Vaccinium Myrtillus contengono come componenti principali gli antociani, pigmenti colorati di natura glucosidica per un totale di almeno 15 composti diversi.

Gli antociani (dal greco anthos = fiore, kyáneos = blu) o antocianine sono una classe di pigmenti idrosolubili appartenente alla famiglia dei flavonoidi. Le antocianine sono tra i più importanti gruppi di pigmenti presenti nei vegetali e si ritrovano nei fiori e frutti così come negli arbusti e nelle foglie autunnali.
Le antocianine hanno diversi compiti. Grazie al loro potere antiossidante, proteggono le piante dai danni causati dalle radiazioni ultraviolette. Grazie ai loro colori poi questi pigmenti sono in grado di attirare insetti ed animali, provvedendo così un aiuto per la riproduzione delle piante e il trasporto dei semi.

ANTOCIANI – Un Prezioso Antidoto Antiossidante
Gli antociani, pur non essendo indispensabili per la nutrizione umana, esercitano un’azione positiva sull’intero organismo. Grazie alle loro spiccate proprietà antiossidanti, vengono da alcuni paragonati ad un vero e proprio antidoto naturale contro l’invecchiamento in quanto vanno a stabilizzare le fibre di collagene e a stimolarne la produzione.

 

PROPRIETA’ FUNZIONALI

Gli antociani del fitocomplesso di Vaccinium myrtillus, vantano delle seguenti proprietà:

  • attivi sul microcircolo, ne regolano la funzionalità dando sostegno contro la pesantezza alle gambe
  • astringenti e tonici per vene e capillari, un valido aiuto contro couperose o emorroidi
  • attivi sulla funzionalità della retina e acutezza visiva, sono in grado di migliorare la visione notturna e hanno una serie di attività sugli enzimi retinici favorendo una rapida rigenerazione dei pigmenti retinici, agendo così sull’acuità visiva

 

 

 INTEGRATORI AL MIRTILLO – COSA SAPERE

Il mirtillo nero è il protagonista di una ” moda” alimentare: quella degli integratori a base di questo frutto, considerati una miniera di antocianine, il prezioso antiossidante contenuto nella bacca.

Purtroppo un prodotto così prezioso può essere strumentalizzato e diventare oggetto di truffa. Vorrei focalizzare l’attenzione su uno studio condotto da Altroconsumo che ha analizzato 17 prodotti fra integratori alimentari e succhi di frutta per verificare se contenessero vero mirtillo nero e per misurare la quantità di antocianine, il principio attivo del frutto dai poteri antiossidanti.

I risultati sono sorprendenti, i semplici succhi di mirtillo, in particolare un prodotto che non è neanche puro al 100%, contengono più antiossidanti di tutti gli integratori messi insieme.

“Il livello di antocianine degli integratori oscilla tra 2 e 72 mg per dose – spiegano i ricercatori di Altroconsumo – ; nei succhi di frutta, invece, il valore che abbiamo riscontrato va da 105 mg per bicchiere a 139 mg a bicchiere, una quantità simile al livello di antiossidanti presente nei farmaci a base di mirtillo”

“In generale – spiega l’associazione dei consumatori – la presenza di antiossidanti è più bassa di ciò che c’è scritto sulle confezioni, sebbene tutti i prodotti siano conformi alla legge. Una circolare ministeriale prevede, in effetti, una tolleranza del 30% (in più o in meno), ma ci sembra che i produttori utilizzino questo margine un po’ troppo a loro vantaggio”.

“ Gli integratori appartengono a un settore in cui i controlli sono scarsi. Sono preparati generalmente con estratti vegetali già pronti, di cui gli stessi produttori non sempre conoscono il reale contenuto in antiossidanti. “È giunto il momento – conclude Altroconsumo – che si faccia un po’ di ordine e che i produttori controllino maggiormente i loro fornitori, per avere prodotti più garantiti”.

MIRTILLO ROSSO – No al Cranberries per le infezioni urinarie

Vaccinium vitis-idaea è il mirtillo rosso, il famoso Cranberrie per anni pubblicizzato come rimedio più che efficace nelle infezioni urinarie. Ciò che si legge è che estratti di Vaccinium myrtillus inibiscono l’adesione a livello della vescica di colibacilli, principali responsabili delle infezioni delle vie urinarie.

Purtroppo ritengo opportuno sfatare questo mito, non c’è nessuna evidenza scientifica che i Cranberries portino ad una significativa riduzione della comparsa di infezioni delle vie urinarie.

Perchè?

  • Ciò che del mirtillo è terapeutico sono le proantocianidine (PAC), che si legano alle zampe dei batteri impedendogli di aderire alle pareti vescicali. Purtroppo queste sostanze come già descritto per il mirtillo nero sono estremamente scarse anche nel mirtillo rosso nella maggior parte dei prodotti in commercio. La massima concentrazione ritrovata è del 40% in PAC. Il restante 60% purtroppo è ricco di ossalati (irritanti per la vescica) e sostanze acidificanti (altrettanto irritanti). La maggior parte dei prodotti esistenti contiene addirittura solo l’1% di PAC! Per questo motivo non sono la scelta ideale.

Inoltre

A sostegno vi è uno studio condotto presso l’università di medicina di Washington. Ne risulta che i prodotti a base di mirtillo rosso non hanno avuto alcun apparente effetto protettivo delle vie urinarie in qualsiasi sottogruppo di studio, comprese le donne con infezioni ricorrenti, gli anziani, le donne incinte, i bambini, i pazienti affetti da cancro e pazienti con vescica neuropatica o lesione spinale.

In questo studio è stato indagato anche un potente antiossidante quale il Resveratrolo: per anni si è parlato di questo fenolo presente nella buccia degli acini d’uva ma anche nei mirtilli, more, frutta secca come arachidi, pistacchi e delle sue proprietà benefiche per l’organismo. Per quanto riguarda l’aspetto ginecologico-urologico e nello specifico la menopausa, questo studio pubblicato, ha evidenziato che il resveratrolo non si è dimostrato efficace e non ha apportato alcun beneficio a donne in post-menopausa in buona salute. (Resveratrol supplementation does not improve metabolic function in nonobese women with normal glucose tolerance, Center for Human Nutrition and Atkins Center of Excellence in Obesity Medicine, Washington University School of Medicine, St. Louis, MO 63110, USA)

 

Perciò se soffrite di cistiti ricorrenti non sperate di curarvi con il mirtillo!Serve ben altro per curarsi da un’infezione alle vie urinarie e di questo ne parlerò a breve!

IL PARERE DI FLORA: Una cosa è certa, il mirtillo fa bene alle nostre gambe, alla vista, ha intenso potere antiossidante e molti sono gli studi a conferma, ma è necessario conoscere come trarne beneficio senza inceppare in falsi miti o truffe da laboratorio approvate dalla legge. Possiamo amarlo nella nostra skincare con risultati antiage e preventivi contro la couperose sorprendenti, ricordiamoci che non ha alcun effetto sulla cura o prevenzione della cistite e attenzione al consumo di integratori al mirtillo il cui contenuto in antociani è del tutto discutibile (meglio far controllare al medico il contenuto di estratto titolato % in etichetta prima dell’acquisto). Se vogliamo risvegliare il nostro organismo con un cocktail antiossidante consumiamo se possibile il succo o la bacca di mirtillo fresco!

FLORA CONSIGLIA Vaccinium myrtillus L in Puravida Bio Maschera viso Antipollution con nettare di mirtillo

FLORA CONSIGLIA Vaccinium myrtillus L in La Cucina di Flora White Chocolate Blueberry cake

Life is Good ^_^ Echidiflora

 

Comments are closed.