Energia vibrazionale

Ciao, oggi parliamo di energia vibrazionale, come punto di partenza e arrivo per il nostro benessere psico-fisico.


 


Medicina Tradizionale Cinese 

Nell’antica medicina c’è una grande saggezza e una profonda conoscenza dell’organismo e dell’individuo, soprattutto in una delle più antiche: la medicina tradizionale cinese.

Tra le varie tecniche della MTC, una delle più famose è l’agopuntura, una tecnica naturale per il benessere e la salute i cui fondamenti si basano sul concetto di energia ed equilibrio.

Nell’agopuntura, la mappa di riferimento è il sistema energetico che è costituito da un complesso sistema di canali energetici (chiamati meridiani) che corrono lungo tutto il corpo. In questo sistema fluisce l’energia che alimenta tutto l’organismo.

La loro esistenza, per chi non lo sapesse, è stata scientificamente dimostrata pochi anni fa, attraverso mezzi di contrasto innovativi e sono stati rinominati Sistema di Bonhang o Primo Vascular System (ci sono tutte le pubblicazioni ufficiali nelle riviste internazionali).

Secondo la MTC la malattia insorge quando si presenta un disequilibrio nel sistema, individuabile in un ristagno (o blocco) energetico nei meridiani (o in alcuni punti specifici) che non permette il libero fluire dell’energia.

La tecnica dell’agopuntura infatti agisce lungo i meridiani attraverso la stimolazione di specifici punti, chiamati agopunti, per ripristinare l’equilibro energetico ed eliminare lo scompenso, tramite stimolazione con aghi o digitopressione.

Questa pratica è usata tutt’oggi, anche in occidente, soprattutto come medicina preventiva, infatti nella concezione della medicina tradizionale non si cura il sintomo, ma piuttosto si agisce per mantenere uno stato di salute ottimale.

 


Medicina Quantistica

L’evoluzione della scienza – da Einstein che sosteneva che tutto fosse energia, fino ai giorni nostri con la moderna fisica quantistica – ci ha aperti sempre più ad una visione “energetica” e “sottile” della materia.

Grazie alla fisica dei quanti, anche nel campo della medicina, ci stiamo spostando verso una nuova visione: dalla chimica si è passati a pensare in termini di frequenza, informazione e coerenza.

Oggi, siamo consapevoli che anche i pensieri sono energia e informazione e in questo nuovo scenario le prospettive per comprendere come è possibile interagire con la materia diventano “incredibili”.

Grazie a questa nuova consapevolezza la visione della salute cambia: si riesce a comprendere che la malattia si presenta quando c’è uno scompenso informazionale, quando cioè le frequenze e le informazioni non sono coerenti con il sistema, creando così una distorsione funzionale all’interno dell’organismo.

Ma torniamo alla nostra medicina di oggi che si occupa, di tutto quello che riguarda alterazioni in campo espressamente materialistico.

Ma cos’è in realtà la materia?

 

Materia e onde vibrazionali

Tutta la materia dell’Universo in cui viviamo è composta da atomi e molecole ma è anche energia che vibra e crea tutto ciò di cui siamo e non siamo consapevoli, si tratta di elettricità, suono, onde radio e tutta quella branca di frequenze sconosciute che la scienza energetica sta cercando di esplorare.

In altre parole, l’oggetto che ora abbiamo davanti agli occhi non è altro che atomi che vibrano nello spazio ed è influenzato da noi e da tutto ciò che lo circonda. Noi scambiamo energia con tutto ciò che incontriamo e viviamo il mondo proprio attraverso quell’energia.

Proprio per questo la materia non è soltanto atomo, molecola o interazione chimica ma consta di dualità: onda-particella e le nostre cellule, tessuti e organi sono altamente influenzati da un’ alterazione frequenziale data da onde vibrazionali.

Grazie alla teoria dei biofotoni del fisico F.A. Popp, oggi sappiamo che ogni cellula e ogni organo assorbe ed emette biofotoni (energia luminosa o “quanti energetici”), che permettono il passaggio delle informazioni tra le cellule.

Queste informazioni vengono gestite attraverso il sistema elettromagnetico dell’organismo, il cui stato ottimale rappresenta la base per la salute. Se infatti avviene uno squilibrio o un’alterazione in questo sistema di informazioni, si iniziano a creare i presupposti per l’insorgere della malattia.

Secondo Albert Popp, queste emissioni di biofotoni regolano la crescita e la rigenerazione delle cellule e controllano tutti i processi biochimici.

 Quando insorge un’alterazione in questo sistema si presenta la malattia che deve intendersi, appunto, come un’interferenza nello scambio delle “informazioni”.

 Questo dimostra che la vita biologica di qualsiasi essere vivente è un evento fisico di natura informazionale-vibrazionale e quindi elettromagnetica.

Stando così le cose, per ripristinare lo stato ottimale del sistema e “possibilmente guarire la malattia” si può intervenire sullo scompenso direttamente attraverso il campo di informazione o meglio, intervenire sulle frequenze energetiche del nostro corpo.


Frequenze e non più molecole chimiche che curano

Sembra ci stiamo avvicinando ad una medicina dell’informazione che permette, “semplicemente” di re-informare correttamente un determinato sistema attraverso frequenze (informazioni) coerenti.

Con questo approccio si possono “trasmettere” informazioni che ripristinano il naturale stato di salute del sistema senza l’utilizzo di sostanze chimiche.

Un input utile all’organismo può essere “trasmesso” sotto forma di frequenza e non solo attraverso la molecola chimica di un medicinale.


Come trasmettere queste frequenze benifiche e trovare sollievo nei nostri disturbi?

Partendo dalle nuove tecnologie un valido aiuto sono i micro-dispositivi che generano un campo di onde elettromagnetiche pulsante senza effetti collaterali, un valido aiuto ad esempio per alleviare i dolori mestruali è Allay, un ottimo alleato antinfiammatorio per tutti i dusturbi della regione pelvica.

Il Nuovo arrivato hypsos

Recensioni varie sui dispositivi

Un sistema simile ma molto più innovativo che da poco ho scoperto e che mi incuriosisce molto lo potrete consultare visitando il sito Taopatch®,  dove vengono illustrati dispositivi in grado di trasmettere fotoni coerenti con l’organismo o meglio, della stessa lunghezza d’onda, grazie ad una tecnologia quantistica. Attraverso l’applicazione degli stessi su precisi punti, come recettori, trigger point, ma usati anche lungo meridiani energetici permettono di:

  • Migliorare il movimento del corpo e recuperare le funzionalità articolari
  • Ridurre o eliminare alcuni dolori in pochi minuti, se dovuti ad errati schemi posturali
  • Favorire un recupero energetico e un aumento del benessere globale
  • Ottimizzare le prestazioni fisiche e biologiche
  • Incrementare la propriocezione

Se invece non siete amanti della tecnologia, consiglio una buona lettura sulle pratiche di agopuntura oppure sui massaggi shiatsu con oli essenziali, ma se volete addentrarvi sempre più nella magia antica non perdetevi la lettura sui rimedi spagirici, un connubio tra principi attivi vegetali ed energia vibrazionale curativa.


Io sono arrivata ad utilizzare alcuni di questi dispositivi, perchè mi sono stati consigliati dallo specialista dopo un percorso specifico e in seguito a diversi disturbi.

Con questo articolo spero di avervi trasmesso che è fondamentale prima di ogni altra cosa, capire chi siamo, quali sono i nostri punti deboli e quali potrebbero essere le possibilità di cura, che potrete fare vostre solo dopo averne parlato con il medico di base o specialista. Non siamo medici e non siamo tutti uguali e anche la cura più innocua per una persona può rivelarsi dannosa per un’altra.


 

Concludo lasciando il pensiero di Desireè Pecoraro – Vibrational Coch, erborista, esperta in armonizzazione vibrazionale

 


“Ritengo che la nostra vita è un bene supremo, per cui il primo dovere di ognuno di noi, prima ancora che si verifica un disturbo, è di ascoltarsi.

“Allora si entrerà in risonanza con l’armonia universale. Essere in armonia con l’universo significa essere felici ed essere felici significa aver raggiunto il quoziente di benessere psico-fisico”

Echidiflora ^_^ Life is good

Precedente Mirtillo nero Successivo La Spagiria - Antico Metodo Alchemico